sabato 5 novembre 2016

La Scimmia Mystica [TERRA MYSTICA]

Quando le cose si accavallano è sempre un bel dilemma: per noi amanti dei german sembra tutto normale dover prendere delle decisioni quando sei al bivio tra raccogliere grano o seminare tempesta… però nella vita non è mai così semplice perché le conseguenze delle tue azioni sono prevedibili, l’esperienza ti insegna che potrebbero verificarsi le solite scocciature ma poi il tempo e gli eventi camuffano il tutto sotto aspetti differenti e non ti accorgi che sei sullo stesso cammino critico, col piede sulla stessa tagliola. Così fai il passo più lungo della gamba e… ZACKKK! Sei di nuovo a litigare, a rimproverarti che questa è l’ultima volta, che la prossima farai più attenzione agli eventi passati, non ci ricascherai, ti accampi ragionamenti di buona condotta… poi il tempo, la polvere della memoria, gli impegni, le mutazioni impercettibili della vita e la stessa situazione si ripresenterà dopo qualche mese, sotto una veste irriconoscibile agli occhi di noi ometti-miopi e…. ZACKKK! Inevitabilmente ripartono i casini…. Sembra di stare su un rollercoster di rotture, quando sei nella fase discendente senti quel brivido leggero e credi di aver capito, poi arrivi giu nel flesso in fondo, sali, senti la trazione continua che ti porta in cima e quando stai per scavallare non ti ricordi come sia quel vuoto, sei preoccupato e si ricomincia. La vita è una sinusoide tra agro e dolce, tra buono e amaro… in generale viviamo nella speranza di momenti piacevoli barcamenandoci tra quelli disastrosi, cancellandoli dalla memoria per poi ricadere inevitabilmente negli stessi errori… INELUTTABILITA’

POCHI GIORNI A LUCCA
Per chi come me non ha una dolce metà-giocatrice andare ad una fiera come Lucca C&G è sempre una scommessa, un intrallazzare grosse alternative da mettere sul piatto della bilancia per spuntare quelle 8 ore di fiera con figlio al seguito e tanto, tanto stress per contorno. Quindi si parte lavorando ai fianchi già da diverse settimane prima… qualcuno quindi si chiederà: “Se vabbeh qualche settimana prima? E dove lo trovi un alloggio nei pressi di Lucca a cavallo del ponte di Ognissanti quando c’è gente che dorme in tenda non trovando nulla già da un anno prima?” beh questi sono i segreti del mestiere, la parte più divertente.

Il tema però è che quando arriva la data tutto il resto sembra sospeso, anche il calcetto del mercoledi sembra qualche cosa di non più consueto e se nella settimana in cui si parte provi a dire: “domani mi prendo una birra con mio padre!” ecco che saltano i nervi e arrivano mille problemi.
Se poi in quella settimana ti chiedono di uscire almeno 4 persone diverse e hai tua figlia mocciolosa che respira a botte di aerosol e torni da lavoro un giorno alle 20 e quello dopo alle 21 per mille paduli che volano ad altezza culo e mirano sempre al tuo… beh se va così non è proprio semplice intavolare trattati di negoziazione e finisci con il plaid corto come le minigonne di Sasha Grey a fare i conti con le priorità.

LA SCIMMIA PENSA, LA SCIMMIA FA
Roy: “Albo allora per il 28 come sei messo? Guarda che viene pure la Scimmia… facciamo una serata da me al DalTenda Appio, mica bruscolini e Maria De Filippi”… quei messaggi li leggo e li rileggo… inizio a metabolizzarli, sento già che qualche cosa andrà storto ma non riesco a capire come, perché, se sia già successo in qualche vita precedente (o meglio dire, la settimana precedente).

Il 29 è in programma la partenza per Lucca con tutta la famiglia, qualche cosa mi dice che fare le 2:00 con gli amici di gioco la sera prima non sarà una cosa proprio easy da far digerire a casa.
Roy però mi titilla con un Terra Mystica da intavolare alla coppia di Hard-Monkey-Gamer e una cosa tira l’altra inizio a sentire l’acquolina… Mi invento i draghi, arrivo a casa alle 18:00, faccio bagnetto e aerosol alla piccola MD, preparo la cena, sistemo casa, rifaccio i letti.. sembro tarantolato quando tra una cosa e l’altra sbiascino “TAC!”. Quando arriva Dani la casa sembra un Dojo Giapponese più che il solito appartamento. I bambini sono profumati e con i capelli sofficiosi, rastafari! La cena è calda nei piatti, loro hanno già mangiato… Ceniamo, sistemo la lavastoviglie… faccio la mossa Jedi e addormento i pargoli… Dani si rilassa sul divano, sonnecchia… le spiego che dovrei andare, lei mi manda un bacetto e fa: “non fare tardi, io sono troppo stanca per guidare e domani andiamo a Lucca”… ma che problema c’è ho preso lezioni da Jason Statham the Trasporter IO!, sarà una passeggiata di salute, e chiudo il portone alle mie spalle come Sasuke senza fare rumore. Per una volta nella vita la realtà supera l'immaginazione... corro!

LA TERRA DELLE STREGHE
Chittiamo il gioco per 4, Roy, Fabrizio-LaScimmia-Patacchini, Corinna ed io.
A me tocca spiegare le regole: ci riesco male e con tempi onirici causa memoria a breve/medio termine ormai saturata e incapace di trattenere informazioni superiori al singolo byte, roba che mi dici "CIAO!" e già non ricordo di averti incontrato… “Ohi ciao ma quando sei arrivato?!”

Alle 23:15 iniziamo la partita: Corinna opta per le Streghe, Fabrizio prende i Giganti, io pesco alla cieca gli Alchimisti mentre al padrone di casa Roy capita con le Sirene.
Il silurotto del primo giocatore è di Fabrizio che piazza il suo primo edificio dalle parti del centro, Corinna spostata verso est, Roy si attacca alla Scimmia, io dall’altra parte del fiume punto a coltivarmi il mio orticello.

Selezionate le tessere privilegio in senso opposto all'ordine di turno partiamo: “Mi raccomando interpretate bene le vostre razze perché possono sembrare sbilanciate ma il segreto e sfruttarle secondo il loro DNA!” esordisco io che dopo circa 10 partita non ne ho mai vinta una e non sono mai riuscito ad interpretare in modo calzante le mie razze. Per Roy siamo li li intorno le 20 partite? Beh Corinna e Fabrizio sono novellini, zero tituli a Terra Mystica ma non hanno la faccia di quelli che lo prendo ma piuttosto li precede la nomea di quelli che lo mettono, tipi tosti e avvezzi a deflorare i deretani avversari quindi con loro guardia alta, spalle al muro e movimento di gambe!

La mole di regole e la sapiente supercazzola del sottoscritto ha stordito Fabrizio che sulle prime parte confuso il giusto e impiastra mosse casuali per lo più non troppo errate ma neanche incisive. Corinna invece è una macchina da regolamento: metabolizza anche le virgole che gli sbiaschi tra un “ad inizio turno” e “per conludere”… non le scappa una minima eccezione e fila dritta per il suo ruolo di streghetta a tema Halloween. Roy è sirena come io sono un pro-gamer quindi pure lui parte spendendo lavoratori per abbassare il costo del vile vangare invece di buttarsi in acqua e pinneggiare insuperabile 160grammi di bontà in olio di oliva! Io copio il suo approccio sperando di puntare sul cavallo vincente ma me ne pento dopo due turni quando resto impantanato nella solita situazione di poche rendite iniziali, pochi lavoratori, poche cosa da poter fare, ma tutto ad un costo bassissimo: “ESTICAZZI!” penso sempre tra me e e me quando provo a giustificare le mie incompetenze strategiche.

Nel medio gioco Corinna vola via sulla track dei punti, piazza la fortezza per abilitarsi il superpotere scopa volante e piazza una casetta verde tra capo e collo quando meno te l’aspetti.
Roy con le sirene sta sempre a camminare via terra, tipo aquila che non spicca il volo ma zampetta bipede, o come una ferrari utilizzata per arare un campo… bella cazzata bro!
Io annaspo tra le madonne nel rimpianto di aver costruito le mie due casette separandole dal fiume… sono proprio irrecuperabile… prima-mossa-primo-errore questo dovrebbe essere il mio soprannome.
Fabrizio capisce come si gioca un po alla volta, dopo aver rinunciato a parecchi punti inizia a macinare: spende sempre due vanghe per terraformare e dopo un po sfruttare a pieno la sua dote.

Corinna intanto tinge di verde ogni cosa che tocca, prende cinque punti per la sua prima megalopoli fondata, ne prende altri 5 perché la fonda quando c’è il bonus di turno… combo che fanno male al morale oltre agli sfinteri dei paesi bassi. Roy sembra dormire come ipnotizzato dal cantico delle sue sirene… poi arriva la sua dolce Eleonora che con un “ammazza che partita da schifo!!! Guarda che con le sirene se non usi la navigazione sei un vero perdente!” riesce a ridestarlo dal suo torpore atarassico. Gli scatta il meccanismo dell’occhio della tigre, si imbufalisce tipo Jake Lamotta, parte la rimonta, scala sui culti, terraforma con mani, piedi e pinne caudali, risale sulla track dei punti, tallona le Streghe mordendo la paglia delle loro scopette… un vero toro scatenato.
La-scimmia-sul-Tavolo a quel punto sente il calore sulla coda, butta dietro la visiera tipo Over-The-Top e chiude una città prendendo bonus come se non ci fosse un domani. Io sto li a guardare, a chiedermi perché mi ostini a giocare con quelli forti e non con mio figlio di sei anni… con lui ancora un annetto di vittorie ce l’ho, poi vabbeh dovrò ripiegare su mia figlia di un anno…

All’ultimo turno vedo la possibilità di chiudere una città più grande di Corinna, lei lo sa e piazza un ponte sullo stretto alla faccia di Renzi e Berlusconi; posso ancora farcela ma… PORCAMISERIABOIA MI MANCA IL SOLITO CUBETTO DI MERDA! Non arrivo a terraformare e costruire insieme, rantolo nella mia boccia di vetro senza l’acqua nei panni del pesce rosso, “dai facciamola finita!” e passiamo ai punti finali.
È un testa a testa tra Corinna e Fabrizio, poi sui culti ecco che Roy svetta, svernicia la Scimmia, affianca Corinna.. ma non c’è niente da fare: la streghetta Corinna vince con un ricco NOVANTUNO, contro gli OTTANTAQUATTRO di Roy, mentre Fabrizio rosica il pianale del terzo posto dal basso dei suoi SETTANTAQUATTRO punti… io QUARANTADUE ma faccio finta di niente perché noi blogger si sa… scriviamo alla grande, cucchiamo come Brad Pitt… ma ai giochi da tavolo siamo delle PIPPE-CLAMOROSE! SIGH!!

I SALUTI DI ZULIANI
Terra Mystica è sempre un vero cinghiale ma mai troppo lungo, mai troppo peso, mai inaccessibile anche a quelli che giocano da poco o lo provano per la prima volta… è UN GIOCONE CON LA G grossa come il punto di vista (G) delle donne e la serie Gomorra di Saviano. Anche se sarò sempre l’ultimo e non capirò mai come vincere… non venderò mai quella scatola capace di racchiudere tante emozioni!

Corinna voto 10: attenta, tranquilla, sempre in gara, mai una sbavatura, mai una mossa decontestualizzata. Vola come una strega, punge come un calabrone! FUORICLASSE

Fabrizio voto 7: bislacco cantastorie, ti fa credere di non capire quando spieghi ma poi ha tutto chiaro e mena pesante tipo Tyson. Parte moscio come un pornoattore in pensione, recupera bene come tossico Sampei con la sua canna, finisce al fotofinisch stile Bolt con tanto di selfie… IN BOLLA!

Roy voto 7--: serate su serate di esperienza non gli valgono quella cattiveria per chiudere sempre in testa. Menomale che la sua dolce metà gli lancia i componenti e gli grida: CONTATTO! Altrimenti per lui sarebbe andato bene anche il cucchiaio di legno… però quando riparte di tenacia ha lo smalto di un’estetista, la grinta di una tigre e il pelo sullo stomaco di un cinghiale. DISCONTINUO!

Albo voto 4+: in netto miglioramento rispetto ai suoi standard! Ci sono grossi margini di crescita evidenziati da un punteggio positivo… solitamente il suo mood è scendere sotto-zero tipo ninja  Mortal-Kombact. Scatta foto, intrattiene, dice cazzate, ride, scherza… tutto bello peccato che non capisca una segha di giochi da tavolo. La famiglia fa il solito appello: “fatelo vincere ogni tanto altrimenti chi lo regge dentro casa!”. RASSEGNATO!


Trovate Terra Mystica presso lo shop Playbazar.it

11 commenti:

  1. Probabilmente sono di parte e non riesco ad essere obiettivo, ma questo è di gran lunga uno degli articoli più belli che abbia mai letto su questo blog... Mi sono fatto un sacco di risate! Grande Albo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole sante, Roy. Parole sante.

      Elimina
  2. Ahahaha troppo buoni ragazzi, se solo usaste la stessa gentilezza nei miei confronti anche quando si gioca... vabbeh vi voglio bene anche se mi sparecchiate le chiappe a sabbia e breccia :D

    RispondiElimina
  3. La scimmia la sa lunga. Gran gioco ed articolo spassosissimo... Bella Albo!!!

    RispondiElimina
  4. Sembra davvero un giocone... Lo consiglieresti a una coppia (io e la mia wife fortunatamente giocatrice) che fin'ora ha giocato solo american/collaborativi e a un 8 minuti per un impero come massima espressione german?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chicco!
      Si Terra Mystica è IL GIOCONE! Un mix di gestionale ad alea nulla che fa godere proprio tanto quando lo gestisci bene conoscendo tutti i segreti.
      però partendo da american, collaborativi e 8MinutiX direi che forse il salto è un pochino troppo lungo. Non che le regole siano supercomplesse, anzi! Però ci vuole parecchia dedizione e pelo sullo stomaco anche per giocatori rodati sui german.

      Fossi in te inizierei sul morbido, assaporando dei colossal come Puertorico, Ticket to Ride, anche Stone Age. Sembreranno i soliti titoli banali da gateway ma fidati, SONO IMMENSI! non stancano mai, se vuoi puoi arrivare a giocarli profondissimamente e ti daranno quella "fame tedesca" che ti porterà poi in modo naturale a cercare dosi più forti....
      quanto i tempi saranno maturi lo capirai e ti troverai la scatola di TM nello scaffale...
      basta seguire la forza!

      ciao

      Elimina
    2. Che allora la forza sia con noi :-D Erano giorni che pensavo a quale primo german acquistare, ora vado con Puertorico sicuro! Magari tra qualche mese ci vediamo in qualche evento capitolino a sfidarci all'ultimo meeple

      Elimina
    3. Uahahaha... Certo mi faccio strapazzare volentieri vosto che per la verità sono una gran pippaccia hihihihh.
      Se sei di Roma capiterà sicuramente l'occasione!
      Puertorico è super! dopo anni ancora tiene il confronto con le new entry!
      prendi la versione ultima (quella uscita dopo l'anniversario): ha materiali uguali a quella deluxe ma senza le monete in ferro!

      Elimina
  5. Ciao Albo, gran gioco ! Ci ho fatto solo una partita ma me ne sono innamorato, davvero meccaniche splendide !
    Visto che mi trovo voglio chiederti una dritta sul regolamento: in alcune razze si parla di punti vittoria guadagnati ottenendo vanghe, qualsiasi sia il modo in cui queste vengano prese. Questo vuol dire che quelle razze guadagnano punti anche quando terraformano spendendo vanghe ?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefano, si gioco spettacolare!
      Se ti riferisci ai MEZZ'UOMINI allora la risposta è SI: fanno punti ogni volta che usano le vanghe (terraformazione, bonus, etc).
      Per qualsiasi cosa non esitare a chiedere, c'è Kuldran che oltre ad essere fisicamente un MEZZ'UOMO credo abbia giocato più volte a Terra Mystica che a D&D... e per chi lo conosce può capire a quante partite stà! :D

      Elimina